Cous cous dello studente

Fotofinale1

 

Dosi per:
1 persona 
Tempo di preparazione:
 15 minuti
 Difficoltà:
Facilissima
Costo:
Basso

Perché cous cous dello studente? Perché questa è una di quelle ricette pratiche, rapide e leggere che cucino nelle giornate di studio intenso. Quando mancano pochi giorni ad un esame, come diciamo noi studenti in gergo, “mi chiudo” a studiare e abbandono sedia e scrivania solo per poco tempo. Mangiare diventa una distrazione e un momento che toglie minuti preziosi allo studio e anche se per lo più è mia madre a cucinare, quelle volte in cui devo pranzare da sola ricorro a ricette veloci come questa per poter tornare sui libri il prima possibile. In 15 minuti ho nel piatto un gustoso cous cous leggero con verdurine e tonno, ideale anche per non far salire il sonno 😉 …poi si ritorna a studiare diritto. Vediamo cosa occorre e come preparare questo piatto.

[Elena]

Ingredienti

  • 1/2 carota
  • una costina di sedano
  • 80 g di tonno sott’olio
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • 1/2 bicchiere di cous cous
  • 1/2 bicchiere di acqua

Preparazione

Per prima cosa lavate il sedano e la carota, poi tagliateli a pezzetti. (Per tritare meglio la carota ho utilizzato una grattugia).

Fase1

 

Metteteli a cuocere in un padellino con un filo d’olio, aggiungendo a poco a poco uno o due mestolini di acqua per farli appassire bene senza bruciarli. Dopo qualche minuto, aggiungete il tonno e la passata di pomodoro, aggiustando di sale.

Fase2

 

Mentre il condimento finisce di cuocere, preparate la semola seguendo le indicazioni sulla confezione. Generalmente comunque il procedimento è questo: portare a bollore l’acqua salata, aggiungere subito la semola e mescolare finché l’acqua non sarà quasi totalmente assorbita. Chiudere con un coperchio per 5 minuti a fuoco spento.

Fase3

 

Passati i 5 minuti, sempre a fuoco spento, aggiungete un filo d’olio nella semola e sgranate con una forchetta. Aggiungete il cous cous al condimento, mescolate e lasciate insaporire un minuto…ed il piatto è pronto!

 

fotofinale2

 

Che ve ne pare? Ovviamente potete aggiungere gli ingredienti che volete, come un bella grigliata mista di verdure, oppure al posto del tonno utilizzare del pollo. Questa nostra versione è una delle più semplici e leggere ma si può arricchire in tanti modi. Inoltre potete decidere di mangiarlo subito caldo oppure prepararlo anticipatamente e gustarlo freddo 😉 Aspettiamo i vostri commenti, un salutone da Cheffando. 😀

Precedente Rose del deserto Successivo Pasta light con stracchino e cotto